fbpx

49 MILIONI DI EURO ALL’UNISALENTO

La students' union dell'UniSalento

49 MILIONI DI EURO ALL’UNISALENTO

03/08/2019 Generali Lavoro negli organi 0

All’Università del Salento sono stati riassegnati 49 milioni di euro per la realizzazione e la manutenzione straordinaria degli edifici del polo urbano ed Ecotekne.

Sembra intravedersi una luce in fondo al buio tunnel lungo sei anni che ha procrastinato la realizzazione degli interventi per l’edilizia universitaria, già previsti e pianificati dal 2012. Tutto questo è la conseguenza della non volontà e dell’inadeguatezza dei vertici dell’amministrazione del disastroso sessennio rettorale che si sta per concludere. 

In questi giorni, il direttore generale Donato De Benedetto ha ufficializzato la realizzazione dei due nuovi plessi che saranno ospitati in Ecotekne: una struttura didattica scientifica-tecnologica che avrà grandi aule studio, laboratori e che sarà in grado di ospitare più di un milione di volumi e un nuovo edificio che sarà destinato a ospitare laboratori attrezzati, postazioni di studio e servizi avanzati per le esigenze dei corsi di laurea dei dipartimenti scientifico-tecnologici. 

Inoltre, saranno effettuati lavori di ammodernamento e adeguamento strutturale energetico e impiantistico: saranno efficientate le centrali termiche e saranno effettuati lavori nell’edificio della Stecca che ospita il Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione e a Villa Tresca oltre ad alcune sistemazioni esterne.

Allo stesso modo, nel polo urbano si interverrà sul piano strutturale, energetico e impiantistico. È anche prevista l’installazione di impianti con tetto fotovoltaico. Gli interventi riguarderanno il Buon Pastore, l’ex Gil Codacci-Pisanelli, l’ex Inapli e l’efficientamento delle centrali termiche. La quota destinata alle manutenzioni straordinarie è necessaria a superare le criticità presenti nei vari edifici che si riflettono, poi, sulla vivibilità degli spazi, ma anche sulla sicurezza per il personale e per gli studenti.

Il nostro auspicio è che il neo Rettore Pollice possa porgere quanto prima le priorità di spesa in modo da far sì che si proceda in tempi brevi alla realizzazione di quanto previsto. L’Università del Salento necessita di essere la protagonista di una nuova stagione seria e dinamica che segni discontinuità con quella passata. Noi studenti non possiamo ancora aspettare: abbiamo bisogno di risposte concrete che, con i fatti, siano in grado di garantire la fruizione di nuove opportunità, un’alta qualità dei servizi erogati e sicurezza.

Accessibility